Hippohelp: una mappa di opportunità

Amanti dei viaggi, squattrinati del pianeta, ricercatori di nuove opportunità, spalancate bene gli occhi e imparate questo termine nuovo di zecca: Hippohelp.

Questo social network è stato lanciato a marzo del 2017 ed è una piattaforma che connette host di tutto il mondo con i viaggiatori alla ricerca del risparmio e –udite, udite- del vitto e dell’alloggio gratis.

L’idea è nata da Leopold Huber, un giovane svedese che, insieme alla moglie, vive a Guilin, una città della Cina che è un’importante meta turistica, famosa per la sua natura spettacolare.

Leopold e la moglie possiedono un orto dove coltivano verdure e frutti della passione ma hanno necessità di un aiuto; partendo dai loro bisogni e grazie alla mente geniale del giovane è nata l’idea di Hippohelp, un’opportunità di scambio innovativa: un aiuto in cambio di vitto e alloggio a costo zero.

Cos’è Hippohelp?

È una piattaforma che connette host e viaggiatori alla ricerca di un’esperienza conveniente diversa, da vivere durante il loro viaggio. Con Hippohelp i turisti hanno modo di immergersi nel territorio e gli host, oltre all’aiuto, ne ricavano una grande ricchezza, quella che ne deriva ogni qual volta sussiste uno scambio interculturale.

Il nome è nato da un lavoro di brainstorming e con l’aiuto di LeanDomainSearch, un tool utile per trovare il nome perfetto al proprio sito. La scelta finale è poi toccata agli amici di Leopold: la maggior parte di loro ha scelto Hippohelp perché è breve e facile da ricordare.

Come funziona?

Il primo passo è creare il proprio account e il proprio profilo che permetterà di visionare le offerte già esistenti o a proporsi come host.

Successivamente si potrà visualizzare la mappa completa di tutti gli host tramite i markers.

Scelta la destinazione, sarà possibile contattare l’host e pianificare il viaggio.

Alcuni consigli a coloro che desiderano entrare nel mondo di Hippohelp

È importante entrare in contatto con gli altri viaggiatori che vogliono intraprendere lo stesso cammino o che già si trovano sullo stesso percorso, per condividere con loro i mezzi di trasporto o due chiacchiere.

È necessario farsi conoscere entrando a far parte della community, contattare gli host e rapportarsi con loro prima di mettersi in viaggio.

È, inoltre, essenziale mantenere sempre il proprio profilo aggiornato e contattare Huber per inserire i link delle proprie recensioni visibili su altri siti: queste sono utili per generare un rapporto di fiducia con chi entrerete in contatto.

Un ultimo suggerimento: mai viaggiare senza un’assicurazione! Su Hippohelp è possibile consultare la sezione dedicata.


http://www.the-global-now.com/business/hippohelp-work-travel-live-free/

http://www.thelivingtheory.com/blog/an-interview-with-leopold-huber-founder-of-hippohelp

Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *