Il Distretto del Novese è crescita turistica

I dati non mentono e con un po’ di fortuna confermano le impressioni positive di chi, con la propria passione, contribuisce a far crescere una realtà turistica d’eccellenza.
I movimenti turistici del 2016 per la provincia di Alessandria (+3,66% di presenze rispetto all’anno precedente) testimoniano un trend positivo superiore a quello regionale (+2,41% di presenze rispetto al 2015). Con la consapevolezza che in valori assoluti i numeri della provincia non siano paragonabili ai dati regionali, appare comunque chiaro un incremento dei flussi turistici nei territori alessandrini.
All’interno della provincia di Alessandria gioca un ruolo fondamentale l’attività del Distretto del Novese, impegnato dal 2014 a promuovere la realtà territoriale dei quarantuno comuni che ne fanno parte.

Ma cos’è il Distretto del Novese? È una Convenzione di Comuni adibita alla gestione in forma associata delle attività di valorizzazione turistica, culturale e commerciale del territorio del distretto. Ad oggi conta quarantuno comuni e tra questi Novi Ligure rappresenta l’ente capofila.
In concreto il Distretto del Novese si occupa di:

  • promuovere il territorio attraverso progetti di sviluppo e valorizzazione di arte, cultura, enogastronomia, storia e architettura
  • accogliere e diffondere le informazioni turistiche, commerciali, ambientali e culturali
  • organizzare eventi e manifestazioni finalizzati alla promozione e alla commercializzazione del prodotto turistico e culturale del territorio per aumentarne i flussi turistici
  • sensibilizzare gli operatori del settore, le scuole ad indirizzo turistico-alberghiero, i comuni, la popolazione locale, alla diffusione della cultura e della valorizzazione del territorio
  • partecipare a bandi per il finanziamento di attività volte allo sviluppo dei settori del turismo e del commercio

L’impegno del Distretto del Novese in tal senso risulta decisivo ai fini della crescita turistica dell territorio. Il turismo nell’area novese segue infatti un trend in continua crescita, superando le 110 mila presenze nel 2016. Sulla base dei dati a nostra disposizione (fonte: http://www.regione.piemonte.it) appare subito chiaro il trend positivo che caratterizza l’area del novese.

Grafico presenze e arrivi
Presenze e arrivi – biennio 2014/2016

A tal riguardo nel 2016, rispetto all’anno precedente, sono stati registrati incrementi del 13,32% sugli “arrivi” (il numero di volte in cui un turista si registra presso le strutture ricettive) e del 3,93% sulle “presenze” (il numero di notti trascorse dal turista presso le strutture ricettive)*.

Quella del Distretto del Novese è una realtà recente, ma il racconto del territorio attraverso la narrazione delle eccellenze e la promozione degli eventi sembra essere orientato a risultati positivi. Analizzando il trend relativo ai primi due anni di attività si nota un incremento di arrivi (+14%) e di presenze (+10,71%) che testimonia la competitività dell’area del novese rispetto al resto della provincia.

L’incremento del numero dei turisti contribuisce direttamente allo sviluppo imprenditoriale della zona: il continuo aumento delle strutture ricettive del Distretto (142 nel 2016) è pertanto un indice di crescita da tenere in considerazione.

Grafico strutture ricettive
Trend strutture ricettive

Ogni anno si assiste ad un potenziamento del sistema alberghiero ed extra alberghiero come effetto conseguente alla crescita dei flussi turistici per l’area del distretto. A tal proposito la presenza turistica sul territorio si dimostra una fonte di guadagno per le imprese locali del settore ricettivo.
Per concludere si precisa che i dati a cui si fa riferimento sono di fatto sottostimati, in quanto tengono conto solo dei turisti che soggiornano in strutture ricettive quali alberghi, residence, resort e Bed and Breakfast. Vengono invece trascurati i movimenti dei turisti giornalieri (anche detti escursionisti) e di coloro che soggiornano presso case o appartamenti in affitto, i dati dei quali non sono documentabili.

Promuovere un territorio non è mai semplice. Saperlo raccontare è un compito onorevole, ma al contempo oneroso; necessita di tempo, energie preziose e soprattutto collaborazione. Perché il vero segreto di una destinazione turistica di successo è il saper “fare rete”. La condivisione di conoscenza e professionalità è un’arma potente, capace di superare barrire e ostacoli, ponendo la visione d’insieme come obiettivo primario per la crescita del territorio. Il Distretto del Novese agisce in quest’ottica, lavorando sulla propria capacità di aggregare e sostenere tante realtà diverse in un unico grande racconto di storia e tradizione.
Il Distretto ha un obiettivo chiaro: crescere insieme al territorio, dedicandosi a questa difficile sfida nella speranza di una partecipazione sempre più attiva di tutti coloro che hanno a cuore queste terre.


*I dati si riferiscono ai comuni con un numero di esercizi superiore a tre, in quanto, per motivi di riservatezza non vengono forniti i movimenti nei comuni con meno di quattro esercizi. Nello specifico ci si riferisce ai flussi turistici dei comuni di: Arquata Scrivia, Cabella Ligure, Capriata, Cremolino, Gavi, Lerma, Montaldeo, Mornese, Novi Ligure, Serravalle Scrivia e Voltaggio.

FONTI:
http://www.distrettonovese.it/
http://www.regione.piemonte.it
Condividi su...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *